58 anni dalla PACEM IN TERRIS

L'11 aprile 1963 viene pubblicata la Pacem in terris, ottava e ultima enciclica di papa Giovanni XXIII.Il Pontefice si rivolge a «tutti gli uomini di buona volontà», credenti e non credenti, perché la Chiesa deve guardare ad un mondo senza confini, tanto meno diviso da muri o cortine, e non appartiene né all'Occidente né all'Oriente. «Cerchino, tutte le nazioni, tutte le comunità politiche, il dialogo, il negoziato». Bisogna ricercare ciò che unisce, tralasciando ciò che divide.

Domenica 11 aprile, celebreremo in Santuario il 53° anniversario dalla sua pubblicazione. La Messa solenne della Divina Misericordia delle ore 16:00 sarà celebrata da Monsignor Walter Insero, Rettore della Basilica Santa Maria in Montesanto, in Piazza del Popolo a Roma, la “Chiesa degli artisti”. In questa chiesa, il 10 agosto 1904, venne ordinato sacerdote don Angelo Giuseppe Roncalli.

Coloro che non potranno raggiungere fisicamente il Santuario, potranno unirsi in Preghiera attraverso la diretta streaming sulla pagina Facebook del Santuario

Leggendo il Giornale dell'anima, nel giorno dedicato alla sua ordinazione, si apprende la trepidazione ed il clima di forte raccoglimento interiore, con il quale il seminarista si preparò alla funzione: quel momento resterà indelebile nella sua vita, sia sotto il profilo spirituale che umano.Finita la preghiera di consacrazione, don Angelo, scrive nel diario che rialzandosi vide lo sguardo materno di Maria che gli sorrideva, dalla benigna immagine, collocata sull'altare. Questo fu, per lui, un segno di affetto e benevolenza della Madre di Dio per la sua esistenza.

Sotto il Monte, 08/04/2021

Ultime news

arrow-down